Mondraker Dune

Mondraker Dune

14 Mag, 2024

Dune è il nome usato in casa Mondraker per identificare la bicicletta da Enduro, il primo progetto Dune rappresenta il passaggio di Mondraker a bicicletta moderna, all’applicazione delle Zero Suspension system ed altre innovazioni che hanno realmente cambiato il mondo della Mountain bike. Le prime Dune non erano belle, l’ammortizzatore occupava uno spazio che nel telaio di norma era destinato ad altro, al rendere la bicicletta leggera alla vista, morbida, invece le prime Dune erano bruttine come forme e con una scelta dei colori a dir poco discutibile, ma di certo funzionavano, funzionavano veramente bene, iniziava la rivoluzione Mondraker nel mondo delle mtb.

Con il passare degli anni è sempre stato piu evidente che Mondraker aveva iniziato una rivoluzione nel monde delle MTB, erano diverse, dovevano essere vendute, spiegate e poi infine capite da chi le acquistava, ma i clienti rimanevano soddisfatti, diventavano clienti del marchio, comprendevano la differenza e l’apprezzavano.

Sull’onda di meravigliose Mountain Bike cominciarono ad arrivare le prime ebike che condividevano la stessa filosofia ed anche qui fu una serie di successi culminata con il modello Crafty, che da anni ormai domina questo settore, ed ora di nuovo la Dune..

Che cosa è la nuova Dune? E’ una ebike da enduro, veramente da enduro non un adattamento ma un progetto che nasce per avere il massimo delle prestazione. La Dune monta il nuovo motore Bosch SX con una batteria da 400Wh il che la rende anche sufficientemente leggera per essere un prodotto da 165mm al posteriore e 170 o 180 all’anteriore, è Mullet quindi 27.5″ al posteriore e 29″ all’anteriore una scelta voluta per semplificare la vita del rider che cerca in questo prodotto l’agilità e la velocità che il nome porta con se, telaio in carbonio e 3 allestimenti che vanno a coprire tutte le esigenze, la R, RR ed XR. la bicicletta esteticamente è bellissima, colori incredibili, lascia senza fiato

Naturalmente è possibile installare il range extender di Bosch e portare la capacità batteria a 650Wh, ma con il vantaggio di avere una bici più leggera ed un motore più efficiente, quindi con delle potenzialità amplificate. A breve aggiungeremo a questo breve articolo una bella prova per raccontare sia la bicicletta sia il motore, un mezzo che promette moltissimo ed un motore che a detta di molti è una rivoluzione.

Altro in questa categoria

Orbea RISE, di nuovo…

Orbea RISE, di nuovo…

Ebbene si, pochi giorni fa Orbea ha presentato la sua nuova light ebike e come già successo nella prima occasione ha...

AYRTON SENNA

AYRTON SENNA

Che centra con il mondo della bicicletta, con il nostro mondo, con il mondo di bike-store.. Qualcosa centra, credo che...

Share This